Il sito utilizza cookie anche di terze parti. Proseguendo nella navigazione se ne accetta l’utilizzo. Per l’informativa completa anche sulla disattivazione cliccare qui Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Ok

Theme Settings

Mode Layout
Theme color
Choose your colors
Background Color:
Reimposta

.

Filtri attivi

L. Orlandini

15,00 €

L. Orlandini

15,00 €

G. Cavino e S.

17,80 €

G. Cavino e S.

17,80 €

F. Pagliai

16,00 €

F. Pagliai

16,00 €

F. Bigongiari

4,00 €

F. Bigongiari

4,00 €

A.A. Conti

9,90 €

A.A. Conti

9,90 €

A.A. Conti

19,90 €

A.A. Conti

19,90 €

L. Orlandini

Quest'opera, articolata in 14 capitoli e un"interessantissima appendice, si sviluppa come un viaggio verso le nostre origini. Chi erano gli etruschi? Perché era possibile parlare di "Etruria Felix"? In che modo le nostre radici possono continuare ad influire sul nostro futuro?

Le risposte a questi e ad altri quesiti possono essere ritrovare nelle pagine di questo libro: un viaggio attraverso notizie storiche comparate, piccole curiosità, aspetti meno noti e racconti spiccioli per conoscere in modo diversi la popolazione che abitò le terre di Maremma. Dalla questione delle origini alla vita quotidiana, i miti e le credenze di quest'antico popolo, dalla grandezza di Mecenate ai reperti del Lago dell'Accesa, tanti percorsi intersecati nelle pagine di questo libro.

In stock

G. Cavino e S. Grassi

Il difficile rapporto uomo-natura pone le sue radici in una cultura occidentale antiecologica.

Il benessere, il profitto, l'egoismo, la ricerca spasmodica del possesso, la vittoria dell'avere sull'essere sono solo alcuni paradigmi che hanno portato il genere umano a lottare contro madre natura, ignaro o più spesso incurante delle conseguenze che potrebbero verificarsi a suo danno. Eppure non sempre è stato così. Gli uomini e le donne di epoche remote avevano concezioni diverse rispetto a quelle attuali.

Il mondo circostante era visto e vissuto con venerazione. L'opera vuole ripercorrere questa storia che ci appartiene allo stesso modo della nostra vita e sicuramente può ancora insegnarci un nuovo modo di essere nel mondo. Il libro focalizza l'attenzione sull'analisi dei quattro elementi classici: acqua, aria, terra e fuoco.

In stock

F. Pagliai

Un mondo di crinali, natura, alberi, pietre, animali e funghi. Atmosfere tra fiaba e realtà.
La storia di una vita, quella di Gildo, ultimo contadino della montagna pistoiese, ripercorsa attraverso esperienze, storie e ricordi raccolti dalla penna di Federico, giovane legato alla montagna e alle proprie radici che vuole tenere vive e riscoprire per non perderle del tutto. Storia di un incontro tra generazioni ma anche storia dello sviluppo, spesso avventato, di una comunità.

Andare a lavorare in fabbrica e abbandonare i vecchi mestieri di bosco, di bestie e di campo o continuare a vivere in montagna in simbiosi con i ritmi dettati dalle stagioni? Bivio che divide e che costruisce nuove realtà sociali.

Attraverso i racconti di questo libro sarà possibile tornare a vivere un tempo in cui la vita degli uomini scorreva in simbiosi con una natura forte e fiera, un altro mondo così diverso da quello di oggi.

In stock

F. Bigongiari

con un contributo di Giuseppe Marcenaro e un’appendice fotografica trappa dalla collezione Grassi.

Due lavori realizzati a 150 dall'Unità d'Italia, affinché la storia di Scarlino resti patrimonio dei sui figli. Bigongiari legge la vasta bibliografia esistente sul salvataggio di Garibaldi operato in Maremma nel 1849. Ma non si fida.

La sente molto reticente, mancando un riferimento al quadro politico ed organizzativo che la borghesia illuminata si era data per lottare contro le tirannie dell'epoca. Opera quindi una serie di interviste a personaggi che possiedono informazioni tramandate da padre in figlio.

Rimosse le remore della segretezza e della tutela dei nomi, non più giustificate dopo sì tanto tempo, offre in lettura una linearità di comportamenti ed una profonda coerenza ai principi non sempre riconosciuta al Generale Garibaldi. Marcenaro non ha la possibilità di sentire il territorio. Si affida alla sola bibliografia.

In stock

A.A. Conti

con il contributo di Joan Kelly, John J. O'Connor, Micheal O'Connor e Dominic J.C. Salsarola

Un mini dizionario idiomatico di oltre 1300 termini ed espressioni idiomatiche italiane correnti e la relativa traduzione per renderle, in maniera colorita ed efficace, in inglese.

Questa indispensabile raccolta è rivolta espressamente a persone di lingua e cultura italiana per poter parlare inglese e americano in modo divertente ed appropriato al di là del semplice livello scolastico.

In stock
19,90 €

A.A. Conti

con il contributo di Joan Kelly, John J. O'Connor, Micheal O'Connor e Dominic J.C. Salsarola

Per chi è fatto questo corso? Per coloro che vogliono imparare davvero e in un tempo ragionevole. Non importa l'età ma importa la determinazione. Per chi è principiante (ma aspira a non restare tale a lungo) e vuole partire con il piede giusto, crearsi basi solide, non credendo che si possa veramente imparare senza impegnarsi. Per chi non è principiante ma cerca l'occasione di un deciso arricchimento e di un approfondito e non dispersivo ripasso generale.

Per chi magari ha già impiegato molto tempo con risultati insoddisfacenti e non desidera perderne altro ma finalmente ottenere un concreto e consistente miglioramento in breve tempo. Per chi vuole poter sostenere qualsiasi conversazione, capire e farsi capire con proprietà ed efficacia, leggere e scrivere, nella vita personale o professionale, in tempi accettabili e controllabili.

Il corso intende mettere in grado tutti coloro che si trovano in queste condizioni di poter passare alla fase di uso pratico della lingua con basi solide che garantiscano un sicuro successo.

Questo corso nasce dall’esperienza di italiani che lavorando per decenni in multinazionali con lingua corrente inglese hanno dovuto in fretta migliorare e necessariamente parlare e scrivere inglese per anni e anni, viaggiare e soggiornare anche per lunghi e ripetuti periodi sul posto, e da inglesi e americani residenti in Italia, bilingui o comunque buoni conoscitori della nostra lingua che l’hanno riveduto, migliorato e perfezionato.

In stock