Il sito utilizza cookie anche di terze parti. Proseguendo nella navigazione se ne accetta l’utilizzo. Per l’informativa completa anche sulla disattivazione cliccare qui Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Ok

Theme Settings

Mode Layout
Theme color
Choose your colors
Background Color:
Reimposta

.

.

Garibaldi a Scarlino

4,00 €

F. Bigongiari

con un contributo di Giuseppe Marcenaro e un’appendice fotografica trappa dalla collezione Grassi.

Due lavori realizzati a 150 dall'Unità d'Italia, affinché la storia di Scarlino resti patrimonio dei sui figli. Bigongiari legge la vasta bibliografia esistente sul salvataggio di Garibaldi operato in Maremma nel 1849. Ma non si fida.

La sente molto reticente, mancando un riferimento al quadro politico ed organizzativo che la borghesia illuminata si era data per lottare contro le tirannie dell'epoca. Opera quindi una serie di interviste a personaggi che possiedono informazioni tramandate da padre in figlio.

Rimosse le remore della segretezza e della tutela dei nomi, non più giustificate dopo sì tanto tempo, offre in lettura una linearità di comportamenti ed una profonda coerenza ai principi non sempre riconosciuta al Generale Garibaldi. Marcenaro non ha la possibilità di sentire il territorio. Si affida alla sola bibliografia.

Quantità
In stock

04

Scheda tecnica

ISBN
978-88-97157-04-5
Autore
Federico Bigongiari
Dati
2011, brossura grecata e fresata, 44 pagine
Formato
14 x 21

Riferimenti Specifici

related products

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing eli